costume coordination and tailoring

CARMEN

info

Carmen (2016)
Di Georges Bizet
Opera-comique in quattro atti
Libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy dalla novella omonima di Prosper Mérimée

“Quando mi è stato chiesto di mettere in scena Carmen, mi sono domandato: “Cosa balza alla mente, al primo istante, quando si pensa a Carmen?” Subito affiora l’immagine di una Spagna esotica, direi turistica. E’ stata proprio l’idea di un immaginario desiderato, nonché inesistente, a improntare questa produzione, lo stesso Georges Bizet, di fatto, attinge a una Spagna stereotipata. L’interesse non si è concentrato, quindi, su chi è oggi Carmen, semmai su cosa desideriamo che sia. Questo ha permesso di far dialogare l’immagine corrente di Carmen con la figura di donna che scaturisce dalla mia lettura: una donna vittima del suo fascino, sorta di karma foriero di continui problemi poiché finisce per risvegliare il peggio negli uomini che Carmen incontra. Vedremo Carmen operaia in una fabbrica di tabacchi, ma anche la spagnola che il pubblico s’aspetta e desidera, pur nei panni di una donna impegnata in spettacoli turistici, ancora una volta costretta dal desiderio altrui. Con questo, non intendo polemizzare con il turismo low cost, il mio non è un attacco allo stile di vita contemporaneo, è una constatazione. L’artista non deve dare lezioni, ma aprire valvole di sensibilità. Non credo nell’arte cosiddetta engagé. Come tutti i grandi personaggi, Carmen è sfaccettata, è una lavoratrice, viene uccisa, ma esercita pure il contrabbando il cui oggetto non è paccottiglia, ma – in linea con l’attualità – esseri umani. Non sono riuscito, insomma, a farne una vittima assoluta. Se non del suo fascino.” (Pietro Babina)

“CARMEN” Di Georges Bizet
Regia + scene | Pietro Babina
Direttore | Frédéric Chaslin
Costumi | Gianluca Sbicca
Fornitura costumi | Bàste srls
Produzione | Teatro Comunale di Bologna

Nuova produzione TCBO
Orchestra, Coro, Coro Voci Bianche e Tecnici del TCBO
TEATRO COMUNALE DI BOLOGNA