costume design

Affittasi Vita

info

AFFITTASI VITA
Scritto e diretto da Stefano Usardi
FiFilm Productions 2019

CON Lara Balbo, Verdiana Battaglia, Giacomo Bellini, Luigi Budel, Giulio Cancelli, Roberta Colacino, Angelo Donato Colombo, Orfeo Dal Piva, Marco De Martin Modolado, Riccardo De Torrebruna, Sara Galizia, Andrea Germani, Adriano Giraldi, Elisa Leibelt, Sara Manduci, Luisa Maneri, Paolo Massaria, Valentina Melis, Francesco Migliaccio, Giovanni Morassutti, Frank Mungala, Anna Novelli, Maria-Grazia Plos, Erik Sacco Zirio, Irene Sualdin, Elena Tormen, Luca Tornatore, Massimiliano Varrese

Prodotto da: Caterina Francavilla
Fotografia: Enrico Michieletto
Suono: Gianpiero Sanzari
Trucco e acconciatura: Benedicta Bosco
Costumi: Francesca Novati
Assistente alla regia: Brunella De Laurentis
Montaggio: Alberto Rigno
Assistente alla fotografia: Massimiliano Baglio
Data Manager: Pietro Bettini
Segretaria di edizione: Betty Mayer
Direttrice di produzione: Mara Guerrini
Segretaria di produzione: Barbara Demetri
Assistente di produzione: Carlotta Pinatti
Fotografa di scena: Claudia Bouvier
Postproduzione: Paolo Dal Pont
Musiche originali: Sursumcorda
Fornitura costumi: bàste sartoria
Operatore drone: Matteo Meldolesi

Michele, in piena crisi creativa, non riesce a terminare un affresco da cui dipende la propria carriera artistica. Abbandonato a se stesso dalla ricca fidanzata è costretto a lasciare la propria casa con solo una piccola somma concessagli in aiuto. Si ritrova in cerca di ispirazione, senza mezzi di sussistenza e invaso dagli stravaganti vicini della sua nuova casa in affitto. Rosalia, cantante folkloristica in attesa dei documenti per liberare la figlia costretta dalla burocrazia in ospedale psichiatrico. Boban, trafficante di bare che utilizza il garage come magazzino. Andrea, vicino di casa dai modi eleganti in cerca del quadro perfetto e non ultimo, Salvo, attore in cerca di fama che vive recitando la propria vita.

In piena disperazione i “vicini” cambieranno le convinzioni di Michele e gli faranno tornare il sorriso ma, questo, costerà a tutti molti compromessi. Sullo sfondo una Trieste protagonista dove ogni certezza si rivelerà illusione e solo una grande dose di fantasia permetterà ai protagonisti di scampare ai problemi che li attanagliano.

Niente è come veramente sembra, tra ritorni improvvisi e cambi di identità, anche l’ultima certezza sembra svanire.